Diano Marina la Manifestazione pro unioni civili

Home/Press/Diano Marina la Manifestazione pro unioni civili

Diano Marina la Manifestazione pro unioni civili

Diano Marina. ” Tengo a precisare che non sarò presente alla manifestazione di protesta, domani mattina, in quanto avevo preso un impegno con mia moglie e lei sa essere ancora più agguerrita di loro”. Sono queste le dichiarazioni rilasciate nella serata di ieri, dal sindaco di Diano Marina Chiappori, in merito alla manifestazione di questa mattina, davanti al comune dianese, organizzata da Arcigay. Il sindaco ha dichiarato, alcuni giorni fa, di non essere disposto a celebrare unioni di coppie omosessuali e questo è bastato a scaldare gli animi dei tanti appartenenti alle associazioni che difendono i loro diritti.” Per me non è un matrimonio – prosegue Chiappori – e’ semplicemente un’unione, io non sono a favore e pertanto posso rifiutarmi. Al mio posto lo farà un esponente del mio Comune. Io no di sicuro. E dopo gli insulti che mi sono arrivati tramite i social sono maggiormente convinto del mio dissenso. Ho molti amici gay che stimo, con la gente educata e perbene io convivo ma questi sono esagerati. Hanno davvero passato ogni limite, del buon gusto e dell’educazione.”

Questa mattina, come previsto,davanti al palazzo comunale si sono presentati un gruppo di rappresentanti dell’Arcigay ligure, capitanati dal presidente della regione Liguria Claudio Tosi, dal segretario nazionale Gabriele Piazzoni e da Marco Antei di Imperia. Dure le repliche alle pungenti dichiarazioni del primo cittadino:” Non celebrare le unioni civili non è permesso dalla legge – commenta Antei – il consigliere regionale Alessandro Piana sostiene che è prepotente ed intollerante manifestare. Noi pensiamo, invece,che lo sia discriminare in questo modo le unioni tra persone dello stesso sesso. Il codice penale, articolo 328 dice chiaramente che è vietato dalla legge rifiutarsi di celebrare un’unione civile, andando incontro ad una punizione tra i sei mesi e i due anni”.

Quindi potremmo vedere Chiappori recluso?

” Spero di no ma certo è che lui ha l’obbligo di cambiare il suo punto di vista”.

Chiappori però ha detto che un rappresentante del Comune potrà’ celebrare al suo posto.

” Si ma in caso fosse impossibilitato tocchera’ al sindaco celebrare”.

Il segretario Piazzoni, per quanto possibile, rincara la dose e afferma:” Chiappori si decida. Se vuole continuare a fare il sindaco si deve adeguare e rispettare la legge. Lui rappresenta tutti i cittadini, gay compresi. Se si fosse risparmiato queste affermazioni sarebbe stata una pagina migliore per Diano Marina e per l’Italia”.

Sarebbe stata una pagina migliore anche se non ci fossero stati gli insulti fatti attraverso Facebook al sindaco. Che ne pensa?

” Sicuramente il turpiloquio non è una cosa giusta ma è comunque stata una reazione, per quanto forte, alle offese e umiliazioni”.

Tra breve avrete un incontro con l’assessore Basso, cosa vi aspettate?

” Che ci rincuori e che il Comune non faccia discriminazioni alle unioni

Share
2019-03-26T08:23:59+00:00 Marzo 26th, 2019|Press|0 Comments

download free uapkmod,action game apk mod, android apps apk mod