Wanda Nara

Wanda Nara

Sono stata una delle prime donne in Italia a diventare procuratore sportivo, oggi Fifa Agent Player.
Ho collaborato con numerose società sportive come responsabile ufficio stampa, pr e addetta all’organizzazione di eventi.
Ho lavorato facendo la gavetta, al fianco di importanti procuratori avendo, come assistiti, giocatori di serie A; italiani, stranieri e di alcune Nazionali di calcio. Ho assistito a trattative di squadre come Milan, Juve, Genoa e molte altre. Ho conosciuto centinaia di giocatori, dal 1983 in poi. Non erano i calciatori di oggi, non facevano parte dello star system, non erano sulle riviste di gossip e non facevano i testimonial per griffe di moda. Non sfilavano sulle passerelle e non facevano troppi danni nei prive’ delle discoteche ne’ collezionavano auto di lusso e non viaggiavano su aerei privati.
Tutto sommato erano persone normali, con un grande talento spesso abbinato a semplicità, umiltà, rispetto per la società, i colleghi ed i giornalisti.
Poi è cambiato tutto, la partita della domenica si è trasformata piano piano in uno show quotidiano, rendendo pubblica la loro vita personale, comprese mogli, fidanzate e figli. Tradimenti e divorzi, shopping e vacanze.
Non era l’epoca dei social e non si tingevano i capelli e la barba di colori impossibile. Insomma la loro vita era pressoché normale e, le loro mogli ancora di più. Ragazze, donne che non sempre andavano allo stadio a vedere le partite e, quando lo facevano, avevano spesso nelle borse pannolini, succhi di frutta e merendine per i loro figli che andavano a vedere papà giocare. Donne semplici, mamme e mogli che allo stadio andavano in jeans, perché Pitti Moda e la Milano Fashion Week era decisamente un’altra cosa.
Nessuno aveva la più pallida idea di cosa fossero le Wags, ( acronimo di Wives And Girlfriends ), come Shakira, Georgina Rodriguez, Bruna Marquezine, e, su tutte Wanda.
Compagne in grado di fare ombra ai loro campioni pagati milioni di euro. Su tutte Wanda Nara è quella a cui mi vien difficile dare un ruolo preciso. Al di là della simpatia o meno è lei il personaggio di punta e, palesemente, quella che porta i pantaloni in casa. Lei ha il dono dell’obiquita’: riesce ad essere sugli spalti ad esultare, a bordo campo per abbracciare e baciare il marito sotto gli occhi delle telecamere di tutto il mondo ed in un batter d’occhio Guest Star nelle trasmissioni sportive tra giornalisti ed addetti ai lavori. La seguo spesso e, a onor del vero, non la trovo così acuta, preparata ed attenta.Sovente ciò che dice sono brevi frasi probabilmente raccolte qua e là da qualche altro ospite ben più addentro di lei. Però ride, applaude, si mette in posa e parla di Icardi ( in trasmissione certo, perché quando rilascia interviste si va sempre a finire sul numero di Birkin e Laboutin che possiede. E sorride. Sposata con Maxi Lopez, amico fraterno e compagno di squadra di Mauro Icardi, gli sforna tre pargoli salvo poi lasciarlo per Icardi e lì altri due figli.
Recita in una telenovela argentina e sta da mesi trattando il rinnovo del contratto di Mauro Icardi. Il 25enne capitano dell’Inter andrà in scadenza nel giugno del 2021. Attualmente il centravanti guadagna 5,3 milioni di euro e ha una clausola di rescissione di 110 milioni. Wanda chiede all’Inter un sostanzioso ritocco dell’ingaggio: 9 milioni come base fissa più premi che portino il giocatore a guadagnare oltre i 10 milioni. Tensione tra la società, la bionda, Marotta, lo spogliatoio tutto compreso il mister e il presidente Moratti.
Morale della favola? Lady Inter va in vacanza a Dubai per rilassarsi, posta selfie al limite della decenza. E ride. Cosa che fa infuriare ancor di più il Club Nerazzurro.
E pensare che veste pure male….
Deus te abençoe Wanda.

Share
2019-03-24T16:26:47+00:00 Marzo 24th, 2019|Everything and more|0 Comments

download free uapkmod,action game apk mod, android apps apk mod